IC MANZONI

PRIMARIA ADA NEGRI

VIA EMILIA S.STEFANO, 33/A,
42121 REGGIO NELL'EMILIA RE


Cod. Meccanografico: REEE84602E

Telefono: 0522430236
Fax: 0522430236
Email: adanegri.re@libero.it

Insegnante Capogruppo: Barbara Castellari

La Scuola Primaria “A. Negri” è monocorso, per un totale di 4 classi e 81 alunni.

Le lezioni iniziano alle ore 08,00 e terminano alle ore 13,00, dal lunedì al venerdì con un rientro pomeridiano al martedì dalle 14.30 alle 16.30 per tutte le classi.

E’ previsto il servizio di accoglienza pre-scuola e post-scuola

La scuola dispone dei seguenti spazi:

-4 aule didattiche

-2 aule per recupero e sostegno

-1 aula multifunzione

-1 laboratorio informatico

-1 biblioteca scolastica

-ampio cortile alberato con pista, giardino e orto didattico

-corte interna con giardino d’inverno

Tutte le classi sono dotate di lavagna multimediale.

 

 

ORARI DI APERTURA E CHIUSURA DEL CANCELLO

SCUOLA PRIMARIA “ADA NEGRI”

  

INGRESSO

USCITA

ORE 07:45  APERTURA

ore 08:00 inizio delle lezioni

ORE 12:50  APERTURA

ore 13:00 termine delle lezioni

ORE 08:10  CHIUSURA

ORE 13:10  CHIUSURA

MARTEDÌ POMERIGGIO

ORE 14:25 APERTURA

ore 14:30 inizio delle lezioni

ORE 14:35 CHIUSURA

MARTEDÌ POMERIGGIO

ORE 16:25 APERTURA

ore 16:30 termine delle lezioni

ORE 16:40 CHIUSURA

 

 

 

 

 

Le strutture

UNA PREZIOSA COLLABORAZIONE

Per il Progetto Orto abbiamo stabilito una collaborazione con l’Istituto “Zanelli” di Reggio Emilia. Nella foto 1 potete vedere un momento dell’incontro con il prof. Gaspare Trupia per programmare gli interventi che i ragazzi dell’Istituto faranno nella nostra area cortiliva, insieme agli alunni della nostra Classe Quinta: dopo aver vangato, potato, concimato (grazie anche al materiale nel foto 2) e risistemato l’orto, il cortile avrà di sicuro un nuovo aspetto!

FOTO 1

FOTO 2

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 


MANUTENZIONE “ORDINARIA” DEL NOSTRO CORTILE

 

LA CLASSE SECONDA IN VISITA ALL’EMEROTECA

DELLA “PANIZZI”

Quest’anno la Scuola Primaria “Ada Negri” ha un tema guida sul quale lavoreranno tutte le classi: il Giornale. Ad affiancarci in questo lavoro, come accade ormai da un po’ di anni, i ragazzi di Officina Educativa. All’interno di questo percorso la classe seconda ha fatto visita alla Biblioteca Panizzi, dove è presente una ben fornita Emeroteca, nella Sala degli Artisti, piena di giornali di tutti i tipi: quotidiani, settimanali, mensili, dagli argomenti più disparati e per tutti i gusti.

I bambini, accompagnati da Carolina, hanno potuto così riflettere sulla forma e sul lettore di ogni tipo di periodico, toccando letteralmente con mano i giornali. Per un po’ abbiamo movimentato piacevolmente la sonnacchiosa routine degli utenti abituali della sala, che fin dalle prime ore del mattino si sono accostati ai loro giornali preferiti…

La visita si è conclusa nella nuovissima sezione Ragazzi della Biblioteca, dove è stato possibile vedere altri periodici, questa volta dedicati espressamente ai più piccoli.

 

LACLASSE QUARTA IN VISITA  AL “CARLINO”

 

Settimana di visite didattiche all’Ada Negri! Il 25 ottobre è toccato alla Classe Quarta uscire da Palazzo Franchetti per approfondire il discorso sul Giornale. I ragazzi sono andati quindi direttamente presso la redazione della pagina reggiana de “Il Resto del Carlino”.

Qui sono stati accolti dal Capocronista Luigi Manfredi, che a sua volta ha presentato alla classe uno dei suoi redattori, Paolo Patria. Il giornalista ha spiegato in modo semplice e chiaro lavoro che si svolge negli uffici della Redazione, aprendo ai ragazzi anche le porte dell’Archivio Storico del giornale.

Successivamente è stato Paolo ad essere “bersagliato” dai numerosi interventi dei ragazzi, quasi sempre pertinenti ed interessanti, che hanno sempre trovato una risposta gentile e chiara.

Non sono mancati anche approfondimenti tecnici: dietro precisa richiesta Paolo si è messo al computer ed ha mostrato ai ragazzi come materialmente vengono inseriti gli articoli nel computer, stampando anche “in diretta” una pagina di prova!

Come promesso, il giorno dopo, i ragazzi si sono trovati protagonisti nelle pagine del giornale che hanno imparato a conoscere da vicino….

 

   ASPETTANDO MAXIMVS LVPVS APVLVS

 

Domenica 22 ottobre i legionari romani si sono accampati nel Parco del Popolo. Non è una di quelle notizie impossibili, ma la semplice verità: i legionari in questione sono quelli dell’Associazione di Archeologia Sperimentale “Legio I Italica” che in questo modo ci hanno regalato un’altra occasione per scoprire e vivere da vicino la vita dei soldati romani. In questa occasione abbiamo potuto anche imparare gli usi e i costumi dei cosiddetti “Barbari” i popoli germanici che in realtà non erano un solo popolo ma una serie di tribù diverse e spesso in conflitto fra loro. Questo è potuto accadere grazie alla presenza di altri rievocatori venuti da Modena. 

Erano presenti anche alcuni alunni e docenti della nostra scuola, che conosce bene uno dei legionari: Maximus Lupus Apulus, al secolo Massimiliano Imbrogno, che da qualche anno anima il progetto “Legionario per un giorno” per l’Ada Negri ed altre scuole di Reggio Emilia. In attesa di vederlo fra noi per l’edizione di quest’anno ci siamo goduti la lezione e le dimostrazioni pratiche….. 

 

 

Ed ecco come termina lo scontro….

 DQYE2591-1


LA CLASSE QUARTA IN VISITA ALLA “GAZZETTA DI REGGIO”

  Seconda tappa del percorso esterno alla volta delle redazioni giornalistiche per capirne di più sul Mondo dell’Informazione: se al “Resto del Carlino” abbiamo potuto vedere come è organizzato “sul campo” un giornale alla “Gazzetta di Reggio” i ragazzi hanno potuto assistere ad una bella lezione sulla “nascita” di una notizia e sulla sua narrazione, grazie all’intervento di Andrea Mastrangelo, giornalista esperto che ha saputo mettersi in sintonia con i ragazzi, partendo proprio dai loro interventi per illustrare il nocciolo del suo lavoro, fino ad arrivare ad una dimostrazione “live” con una ricerca su un’agenzia di Stampa.

 

Ecco una parte dei suo intervento

 

I RAGAZZI DI QUINTA

IN VISITA ALLO “ZANELLI”

Il  dieci novembre è stata una giornata campale per i ragazzi di Quinta dell’Ada Negri. Spostandosi coraggiosamente in autobuso per le strade della città hanno effettuato una visita guidata al caseificio delle vacche rosse accompagnati dai prof. Dugoni e Trupia dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Antonio Zanelli”. In seguito sono stati accolti da alcuni alunni dell’Istituto nell’Aula Magna per una lezione teorica tenuta da loro stessi. Alla fine si sono dati tutti appuntamento in via Franchetti il 15 novembre, per lavorare insieme alla manutenzione dell’Orto e del Giardino.

 

Ecco due video “in presa diretta”…

 

I RAGAZZI DELLO ZANELLI

“SBARCANO” ALL’ADA NEGRI

 

   Come concordato il 10 novembre gli alunni dello Zanelli” accompagnati dal sempre disponibile prof. Trupia sono venuti nella nostra scuola facendo un’entrata (ascoltate i commenti del video…) davvero trionfale. Erano anni che un trattore non varcava il cancello di Palazzo Franchetti! In questa giornata memorabile alcuni alunni del terzo anno, insieme ai nostri ragazzi, coordinati dal prof. Trupia hanno rimesso a posto l’orto ed il giardino, in quella che possiamo definire una mezza giornata di lavoro manuale ma anche di formazione ambientale: durante i vari interventi di manutenzione infatti gli alunni ed il professore hanno dispensato lezioni di botanica, agricoltura, scienze naturali.

 

Ecco due brevi video:

Sosta&Scuola_Procedura per estensione franchigia

 

GLI ANTICHI GRECI ALL’ADA NEGRI

La classe quinta ha vissuto una vera e propria esperienza fuori dal tempo grazie a due operatori davvero speciali, che hanno riportato in vita usi, costumi ed invenzioni dell’Antica Grecia. Come per il Progetto “Legionario per un giorno” si tratta di un’attività di archeologia sperimentale, pensata per i ragazzi, con  un valenza educativa e didattica davvero straordinaria. Attendete un po’ che si carichi la pagina e… buona visione!Greci

 

 

Un esperto davvero speciale…

Da sempre all’avanguardia mondiale nei metodi di insegnamento, l’Ada Negri ha chiamato come docente aggiunto in una lezione di scienze uno dei più titolati e competenti esperti del corpo umano: sir Winston Liddell-Pinkerton, amico di vecchia data del Barone Franchetti… Una lezione davvero interessante e lunga, tanto che alla fine il nostro ospite si è concesso un meritato momento di relax approfittando della dotazione ancora presente del suo vecchio amico….

 

IL PRESEPE A SCUOLA

  Ecco un piccolo esempio per mostrare il lavoro che facciamo ogni anno con i bambini per creare un presepe. Si tratta di un’attività tradizionale ma che va oltre tutte le appartenenze culturali, religiose, sociali: viene intesa come un altro modo di fare scuola uscendo dalla tradizionale lezione frontale. In questo modo si sviluppano altre competenze attraverso obiettivi che possono essere maggiormente congeniali agli alunni che hanno altri modi di apprendere: uso della manualità fine, disegno, pittura, progettazione di spazi, scelta dei colori, studio di esempi famosi. Tutto questo può stare dietro ad un semplice «presepe» scolastico.

 

 

 

ULTIMA LEZIONE DEL PROGETTO BASKET IN ENGLISH

E così è arrivata anche l’ultima lezione di questo bel progetto, tornato anche quest’anno con il suo ispiratore Davide Giudici. I bambini sono diventati molto bravi con i giochi proposti e la loro «mira» è sensibilmente migliorata: ormai i canestri centrati non sono più un’ eccezione o un colpo di fortuna!
Alla prossima Davide e grazie!

 

 

PRIMA GIORNATA DI

“BUONI COME IL PANE”

 

I Nostri servizi:
Dove siamo: